Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Interferone-beta"

C'è una crescente evidenza di un aumento del tasso di recidiva durante la gravidanza associato al ritardo nell'inizio del trattamento con farmaci che modificano la malattia e/o all'interruzione sistem ...


E' stato confrontato il profilo di sicurezza a livello epatico di Interferone beta ( IFN-beta ) e di Teriflunomide ( Aubagio ) nei pazienti con sclerosi multipla. Una meta-analisi a rete è stata co ...


L’immunogenicità dei prodotti biofarmaceutici nella sclerosi multipla è un effetto collaterale frequente che ha un'eziologia multifattoriale. Ricercatori hanno valutato le associazioni tra la form ...


Ocrelizumab ( Ocrevus ) è un anticorpo monoclonale selettivo per linfociti B CD20+ approvato per il trattamento della sclerosi multipla recidivante ( RMS ) e della sclerosi multipla primariamente prog ...


Il passaggio dal trattamento con Interferone o Glatiramer acetato a Rituximab ( MabThera ) è associato a una minore attività infiammatoria nella sclerosi multipla recidivante-remittente. Sono stati ...


Un basso livello di vitamina D è associato a un decorso più grave e a una bassa qualità di vita nella sclerosi multipla recidivante-remittente. L'assunzione di un basso dosaggio di Vitamina D ha most ...


L’Interferone-beta ( IFN-beta ), ha dimostrato di ridurre i tassi di recidiva nella sclerosi multipla; tuttavia, la risposta clinica sembra variare tra gli individui. Ci si è chiesti se la risonanza ...


L’anticorpo monoclonale anti-CD52 Alemtuzumab ( Lemtrada ) ha ridotto l’attività di malattia in uno studio di fase 2 in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente non-trattati in precedenza ...


È stato svolto uno studio per valutare se un approccio di escalation ( aumento progressivo del dosaggio ) possa risultare più efficace nel sopprimere l’attività clinica e l& ...


Gli studi clinici suggeriscono che Laquinimod potrebbe rappresentare una terapia aggiuntiva per la sclerosi multipla per la sua capacità di rallentare la progressione della disabilità associata alla m ...


Il trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente con Interferone-beta è solo parzialmente attivo.È stato condotto lo studio SIMCOMBIN con l'obiettivo di stabilire se l'aggiunta di Simvast ...


L’Interferone beta è comunemente impiegato nel trattamento dei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, tuttavia il trattamento è solo parzialmente efficace nel ridur ...


Sussistono molti dubbi sull’uso dell’anticorpo anti-CDC25 Daclizumab ( Zenapax ) nel trattamento della sclerosi multipla.Uno studio ha cercato di valutare l’efficacia di Daclizumab n ...


L’Interferone-beta è impiegato con l’obiettivo di modificare il decorso della sclerosi multipla recidivante. Tuttavia, nonostante il trattamento con Interferone-beta, molti pazienti ...


L’Interferone ( IFN ) -beta è in grado di ridurre l’attività biologica della sclerosi multipla, una malattia autoimmune, mediata dalle cellule T, della mielina del sistema ne ...