Vertigini
Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa

Effetto della terapia modificante la malattia sulla disabilità nella sclerosi multipla recidivante-remittente nell'arco di 15 anni


Per verificare l'ipotesi che l'immunoterapia prevenga la disabilità a lungo termine nella sclerosi multipla recidivante-remittente, sono stati modellati gli esiti della disabilità in 14.717 pazienti.

Sono stati studiati i pazienti del database MSBase seguiti per 1 anno o più, con 3 visite o più, 1 visita o più all'anno ed esposti alla terapia per la sclerosi multipla, e un sottogruppo di pazienti con 15 anni o più di follow-up.

Sono stati utilizzati modelli strutturali marginali per confrontare i rischi cumulativi dell'aumento e della diminuzione confermati a 12 mesi della disabilità, EDSS ( Expanded Disability Status Scale ) fase 6 e l'incidenza delle recidive tra i periodi trattati e non-trattati.

I modelli strutturali marginali sono stati continuamente riadattati per età del paziente, sesso, gravidanza, data, decorso della malattia, tempo dal primo sintomo, storia di recidive precedenti, disabilità e attività di risonanza magnetica.

Sono stati studiati in totale 14.717 pazienti.

Durante i periodi trattati, i pazienti avevano meno probabilità di avere recidive ( hazard ratio, HR=0.60, P=0.0016 ), peggioramento della disabilità ( HR=0.56, P=0.0026 ) e progresso alla fase 6 dell'EDSS ( HR=0.33, P=0.00019 ).

Tra 1.085 pazienti con follow-up maggiore o uguale a 15 anni, i pazienti trattati avevano meno probabilità di avere recidive ( HR=0.59, P=10(-9) ) e peggioramento della disabilità ( HR=0.81, P=0.043 ).

Il trattamento continuato con immunoterapie per la sclerosi multipla riduce l'accumulo di disabilità del 19-44%, il rischio di necessità di un ausilio per la deambulazione del 67% e la frequenza delle recidive del 40-41% in 15 anni.

Questo studio ha fornito la prova che le terapie modificanti la malattia sono efficaci nel migliorare gli esiti della disabilità nella sclerosi multipla recidivante-remittente a lungo termine.( Xagena2021 )

Kalincik T et al, Neurology 2021; 96: 783-797

Neuro2021 Farma2021


Indietro