Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il rischio a 10 anni di sclerosi multipla dopo una neurite ottica acuta è più elevato nei pazienti che presentano una o più lesioni all’MRI


I Ricercatori dell’Optic Neuritis Study hanno valutato se l’episodio iniziale di neurite ottica fosse un segno premonitore di successivo sviluppo di sclerosi multipla.

Sono stati studiati 388 pazienti che hanno sofferto di neurite ottica acuta tra il luglio 1988 ed il giugno 1991.

Il rischio a 10 anni di sclerosi multipla è stato complessivamente del 38%.

I pazienti ( n=160 ) che presentavano una o più lesioni all’MRI avevano un rischio del 56% mentre per coloro ( n=191 ) che non avevano alcuna lesione il rischio scendeva al 22% ( p
Tra i pazienti che non presentavano lesioni all’MRI, il genere maschile ed il rigonfiamento del disco ottico erano associati ad un più basso rischio di sclerosi multipla. ( Xagena2003 )

Beck RW et al, Arch Ophthalmol 2003; 121:944-949


Neuro2003


Indietro