Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Ruolo della calpaina nella neurite ottica


La neurite ottica è il più comune tipo di neuropatia ottica che provoca perdita della vista in giovani adulti ( 30-40 anni ), specialmente tra le donne.

Spesso la neurite ottica è la presentazione iniziale della sclerosi multipla.

I pazienti, generalmente, presentano riduzione acuta dell’acuità visiva, dolore orbitale esacerbato da movimenti oculari, discromatopsia ed un difetto papillare afferente con o senza edema della testa del nervo ottico.

L’esame del campo visivo spesso rivela difetti centrali, ma possono anche essere presenti alterazioni centrocecali.

La risonanza magnetica per immagini ( MRI ) del cervello dovrebbe essere eseguita in tutti i casi di neurite ottica.

Per presentazioni atipiche della neurite ottica possono essere utili test aggiuntivi ( analisi del liquido cerebrospinale, test sierologici, potenziali visivi evocati ).

Il trattamento raccomandato per la neurite ottica consiste nella somministrazione di steroidi per via endovenosa, come mostrato nello studio ONTT ( Optic Neuritis Treatment Trial ).

Ricercatori della Medical University of South Carolina a Charleston, utilizzando un modello di sclerosi multipla hanno evidenziato in topi Lewis con encefalomielite autoimmune sperimentale un possibile ruolo della calpaina nello sviluppo della neurite ottica.

La calpaina è una proteasi calcio-dipendente. ( Xagena2005 )

Guyton MK et al, Am N Y Acad Sci 2005; 1053: 48-54


Neuro2005 Oftalm2005


Indietro