Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Confronto tra spray per mucosa orale THC/CBD e placebo nel sollievo del dolore neuropatico centrale nei pazienti con sclerosi multipla


Il dolore neuropatico centrale si verifica in molti pazienti con sclerosi multipla. Fornire un adeguato sollievo dal dolore per questi pazienti può risultare molto difficile.

Uno studio di fase III ha valutato l'efficacia del sistema modulatore a base di endocannabinoidi delta-9-Tetraidrocannabinolo ( THC ) / Cannabidiolo ( CBD ), spray per mucosa orale ( Sativex ), per alleviare il dolore neuropatico centrale.

I pazienti che non erano riusciti a ottenere un'adeguata analgesia da farmaci esistenti sono stati trattati con spray THC/CBD oppure con placebo, come trattamento aggiuntivo, in doppio cieco, per 14 settimane per valutare l'efficacia del farmaco nel dolore neuropatico indotto dalla sclerosi multipla.
Questa fase a gruppi paralleli dello studio è stata poi seguita da uno studio randomizzato di sospensione di 18 settimane ( 14 settimane di trattamento in aperto, più 4 settimane di fase randomizzata di sospensione in doppio cieco ) per indagare il tempo al fallimento del trattamento e il mantenimento della efficacia.

Un totale di 339 pazienti sono stati randomizzati alla fase A ( 167 ha ricevuto spray THC/CBD e 172 placebo ). Tra coloro che hanno completato la fase A, 58 sono entrati nella fase randomizzata di sospensione.

L'endpoint primario di risposta al livello 30%, alla 14.a settimana, tra i pazienti partecipanti alla fase A dello studio non è stato raggiunto, con il 50% dei pazienti trattati con spray THC/CBD classificati come responder al livello 30% rispetto al 45% dei pazienti trattati con placebo ( p=0.234 ).

Tuttavia, un'analisi ad interim a 10 settimane ha mostrato una significativa differenza di trattamento a favore dello spray THC/CBD ( p=0.046 ).

Durante la fase randomizzata di sospensione, l'endpoint primario di tempo al fallimento del trattamento è risultato statisticamente significativo a favore dello spray THC/CBD: il 57% dei pazienti trattati con placebo ha presentato fallimento del trattamento contro il 24% dei pazienti del gruppo spray THC/CBD ( p=0.04 ).

La variazione media rispetto al basale nei punteggi alla scala Pain NRS ( Numerical Rating Scale ) ( p=0.028 ) e Sleep Quality NRS ( p=0.015 ) ( entrambi endpoint secondari in fase B ) è risultata, inoltre, statisticamente significativa rispetto al placebo, con differenze stimate di trattamento di -0.79 e 0.99 punti, rispettivamente, a favore dello spray THC/CBD.

In conclusione, i risultati dello studio sono equivoci, con risultati contrastanti nelle due fasi dello studio. Mentre è stata riscontrata una grande percentuale di responder allo spray THC/CBD durante la fase A in doppio cieco, l'endpoint primario non è stato raggiunto a causa di un altrettanto elevato numero di responder tra coloro che avevano assunto il placebo.
Al contrario, c'è stato un marcato effetto nella fase B dello studio, con un aumento del tempo al fallimento del trattamento nel gruppo spray THC/CBD, rispetto al placebo.
Sono necessari ulteriori studi per esplorare il reale potenziale dello spray THC/CBD nei pazienti con sclerosi multipla. ( Xagena2013 )

Langford RM et al, J Neurol 2013; 260: 984-997

Neuro2013 Med2013 Farma2013


Indietro