Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Estriolo combinato con Glatiramer acetato per le donne con sclerosi multipla recidivante-remittente


Le recidive di sclerosi multipla diminuiscono durante la gravidanza, quando aumenta l’ormone Estriolo.
Il trattamento con Estriolo è anti-infiammatorio e neuroprotettivo in studi preclinici. In un piccolo studio a singolo braccio di persone affette da sclerosi multipla, l’Estriolo ha ridotto le lesioni captanti il Gadolinio ed è stato favorevolmente immunomodulante.
Si è valutato se il trattamento con Estriolo riduca le recidive di sclerosi multipla nelle donne.

È stato effettuato uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, di fase 2, presso 16 Centri neurologici negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2014.

Le donne di età compresa tra 18 e 50 anni con sclerosi multipla recidivante-remittente sono state casualmente assegnate a Estriolo giornaliero per via orale ( 8 mg ) oppure placebo, ciascuno in combinazione con Glatiramer acetato ( Copaxone ) iniettabile 20 mg al giorno.

L'endpoint primario era il tasso annualizzato di recidiva dopo 24 mesi, con un livello di significatività di P=0.10.

Le recidive sono state confermate da un aumento nel punteggio alal scala EDSS ( Expanded Disability Status Scale ).

Sono stati arruolati 164 pazienti: 83 sono stati assegnati al gruppo Estriolo e 81 sono stati assegnati al gruppo placebo.

Il tasso di recidiva annualizzato confermato è stato di 0.25 ricadute all'anno nel gruppo Estriolo contro 0.37 ricadute all'anno nel gruppo placebo ( rate ratio aggiustato 0.63, P=0.077 ).

La proporzione di pazienti con eventi avversi gravi non differiva sostanzialmente tra il gruppo Estriolo e il gruppo placebo ( 8 di 82 pazienti, 10%, vs 10 di 76 pazienti, 13% ).

Le mestruazioni irregolari erano più comuni nel gruppo Estriolo rispetto al gruppo placebo ( 19, 23%, vs 3, 4%, P=0.0005 ), ma le infezioni vaginali erano meno comuni ( 1, 1%, vs 8, 11%, P=0.0117 ).

Non ci sono state differenze nella malattia fibrocistica del seno, nei fibromi uterini, o nello spessore dell’endometrio valutato da esame clinico, mammografia, ecografia uterina, o biopsia del rivestimento endometriale.

Estriolo più Glatiramer acetato hanno soddisfatto i criteri per la riduzione dei tassi di recidiva, e il trattamento è stato ben tollerato nel corso di 24 mesi.
Questi risultati giustificano ulteriori indagini in uno studio di fase 3. ( Xagena2016 )

Voskuhl et al, Lancet 2016; 15: 35-46

Neuro2016 Farma2016


Indietro